50 ANNI DI STORIA ACQUAMARINA

Le Origini (come nasce il nome):

Le nostre famiglie da generazioni hanno sempre vissuto e lavorato con il mare, marinai e pescatori che hanno tramandato la passione per il mare fino ai giorni nostri. Nel 1952 nel cantiere navale di Rimini fu costruito uno dei primi motopescherecci, fiore all’occhiello della pesca riminese, che venne chiamato dagli anziani “ACQUAMARINA”. Il peschereccio,da questo momento, fino al 1964, oltre a venire utilizzato nel periodo invernale per l’attività di pesca vera e propria, durante l’estate era adibito al trasporto di turisti, che avevano la possibilità di conoscere la vita in mare e le tecniche di pesca.

La Spiaggia (come cominciò):

Nel 1960 L’Azienda di soggiorno assegnò ai salvataggi più anziani (e fra questi i nostri Matteo e Antonio) un tratto di arenile in concessione per svolgere attività turistiche. La spiaggia che oggi è un modello di organizzazione e pulizia per tutti, allora era tutt’altro; dune, sterpaglie, niente lungomare, niente alberghi. Bellariva era soprannominata “la Corea”. Il primo a nascere è il Bagno Antonio, allora con il numero 61, comincia con 4 tende e 20 sdrai che lavorano per un periodo di circa 30 giorni all’anno. Nel 1964 nasce anche il Bagno Matteo n.60 ed i due bagni vengono subito fusi in un unico stabilimento. Tra il 1964 ed il 1965 viene costruito il lungomare che aumenta la visibilità dello stabilimento e di tutta la spiaggia di Bellariva, nel giro di due anni a Rimini vengono costruiti centinaia e centinaia di alberghi e pensioni.1storia.jpg

L’otto giugno 1964 alle 19:20 un piccolo tsunami rade al suolo lo stabilimento balneare con onde che superano due metri d’altezza, ma nel giro di 48 ore la spiaggia ritorna com’era grazie anche all’aiuto dei villeggianti. In questi anni prolificano i nuovi alberghi e le pensione ed esplode il TURISMO BALNEARE. LA COOPERATIVA BAGNINI DI RIMINI: Il 1972 è un anno di grandi battaglie per la nostra categoria in quanto l’azienda di soggiorno non poteva più subconcedere l’arenile ai singoli operatori. I concessionari si associano dando vita alla COOPERATIVA BAGNINI DI RIMINI, la più grande organizzazione balnere del Paese dopo l’ente soggiorno del Demanio. 3storia.jpg La Riviera di Rimini continua a progredire con grande velocità fino ad arrivare al riconoscimento di CAPITALE DEL TURISMO. Nel 1992 lo stabilimento ospita il programma televisivo “IL GIOCO DELLE COPPIE” in onda su RETE 4 condotto da CORRADO TEDESCHI, un evento che coinvolge tutto la spiaggia e con le riprese che durano oltre 70 giorni. Nel 1994 il Bagno 96 si fonde con lo stabilimento esistente dando luce così allo “STABILIMENTO BALNEARE ACQUAMARINA Bagni 96-97-98”, all’epoca il più grande stabilimento della riviera.

 

Nel 2013 anche il Bagno 95 entra a far parte dello stabilimento Acquamarina.Si crea così oltre ad un grande stabilimento a misura di turista anche un luogo di ritrovo e di sport per le famiglie Riminesi.

 

OGGI: Oggi lo staff di gestione dello Stabilimento Balneare Acquamarina, oltre agli “inossidabili” Matteo e Antonio è affidato a Davide per il bagno 96, Guido per il bagno 97 e Oriano Milena ed Antonella per il bagno 98, tutti arrivati da esperienze diverse ma con il sentimento comune della passione per il mare, la spiaggia e questo lavoro. 4storia.jpg 6storia.jpg MATTEO a sinistra – ANTONIO a destra Raccolta articoli sullo stabilimento: articolo1.jpg articolo2.jpg